AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO ECONOMICO STRAORDINARIO A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE NUMEROSE – SCADENZA DOMANDE 27/02/2015-

21 Gennaio 2015

AVVISO PUBBLICO PER L’EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO ECONOMICO STRAORDINARIO A SOSTEGNO DELLE FAMIGLIE NUMEROSE

 

IL RESPONSABILE DEL SETTORE 1

 Vista la delibera di G.C n. 151 del 18/12/2014;

 RENDE   NOTO

 Che in esecuzione della deliberazione sopra indicata e della determinazione del Settore 1, n. 5 del 19/01/2015 le famiglie numerose composte da minimo 6 componenti possono beneficiare di un contributo economico di € 100,00 per contenere  la maggiore imposizione fiscale avutasi nell’anno 2014.

  • Requisiti per l’ammissione

 

I soggetti richiedenti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

Essere residenti nel Comune di Mattinata;

Non aver beneficiato di altre agevolazioni sui tributi locali per l’anno 2014;

Il nucleo familiare dovrà essere costituito da almeno 6 componenti stabilmente residenti a Mattinata;

Certificazione  I.S.E.E. relativa all’anno 2013 non superiore ad €. 20.000,00;                  

  • Modalità di presentazione delle domande

 

  • Le domande per l’ammissione al contributo compilate su apposito modulo da ritirarsi presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, sito in Via San Marino, 6, nonché  disponibili  sul sito web all’indirizzo www.comune.mattinata.fg.it, con l’indicazione di tutti i dati richiesti al punto 1, resi mediante autocertificazione ai sensi del D.P.R. n. 445/2000,  dovranno essere presentate al Comune di Mattinata entro e non oltre il giorno 27 febbraio 2015,  pena l’esclusione dal beneficio. 
  • Documentazione richiesta

 

  1. Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:
  • Copia del documento d’identità del richiedente che sottoscrive la domanda, ovvero carta di soggiorno o permesso di soggiorno per i cittadini extracomunitari;
  • Attestazione ISEE relativa ai redditi dell’anno 2013.

Controllo sanzioni

  • Ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. n. 445/2000 il Comune procederà ad idonei controlli sulle richieste pervenute, sulla veridicità delle autodichiarazioni rilasciate dai richiedenti. Ferme restando le eventuali denunce alle Autorità competenti e le sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000, qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni o la falsità dei documenti presentati, il richiedente decade dal beneficio eventualmente ottenuto e l’Amministrazione Comunale agirà per il recupero delle somme indebitamente percepite.

Mattinata, 21.01.2015

Il Responsabile del Settore 1

Francesco Esposito

Fac simile domanda

 

inizio pagina