Orchidee del Gargano

Il Gargano sorprende per interessi storici e culturali, ma soprattutto per quelli naturalistici. Tutto il territorio è caratterizzato da una spiccata variabilità floristica, al punto da essere ritenuto uno dei più bei paesaggi d’Italia. La particolare posizione geografica del Gargano, la morfologia del territorio e l’infinita varietà di ambienti hanno favorito lo sviluppo di una flora quanto mai differenziata.

Vi si annoverano più di 2500 specie botaniche, che rappresentano circa il 35 per cento dell’intera flora nazionale.Insomma, un vero laboratorio botanico a cielo aperto. Mattinata, da questo punto di vista, offre uno scenario da favola: è qui, infatti, il vero paradiso delle orchidee.

Questi singolarissimi fiori, sorprendenti per la ricchezza cromatica, abbelliscono i nostri boschi, colorano prati e colline e sono da sempre oggetto di interesse e di studio da parte di botanici di tutto il mondo. Le orchidee spontanee del Gargano (ben 83 specie), uniche tra le ricchezze della nostra flora spontanea, sono qui davanti ai nostri occhi come testimoni di un patrimonio culturale che la natura rinnova ogni anno da sempre.

Un fiore difficile, prezioso ed effimero, come tutte le cose belle. Impariamo a conoscerle, amarle, rispettarle. Solo così potremo assistere ogni anno allo spettacolo della fioritura di questi stupendi fiori che continueranno a sorriderci tra il verde dell’erba e le discontinue ombre dei boschi.

inizio pagina