Il Paese

MattinataMattinata, denominata anche la “farfalla bianca” del Gargano a causa della sua forma e del colore dominante delle sue abitazioni, è adagiato a 75 metri di altitudine e a poco più di un chilometro dal mare, proprio sui primi contrafforti dei versanti che si allargano nella bellissima piana olivetata che è bagnata dalla omonima baia.

Il paese conta circa 6523 abitanti residenti ma in estate la popolazione cresce notevolmente per i numerosi turisti che qui soggiornano negli attrezzati ed accoglienti camping, alberghi, agriturismi e villaggi turistici. La particolare architettura delle abitazioni del centro storico, con i tipici comignoli, il museo archeologico, i palazzi storici e le numerose “masserie” ubicate nell’immediata periferia consentono escursioni tematiche storico-culturali di particolare interesse.

Non trascurabili le prelibatezze gastronomiche nelle quali una consolidata tradizione di arte culinaria riesce a coniugare magistralmente i prodotti del mare con quelli della terra. Un discorso a parte merita l’olio extravergine d’Oliva che qui è stato particolarmente valorizzato con percorsi tematici fra oliveti di alberi secolari e monumentali, antichi frantoi (denominati “trappeti”) e strutture agri turistiche particolarmente ricercate.

La Storia

Il territorio è ricco di testimonianze che, dai primi reperti del Paleolitico (Piana di Mattinata, Baia delle Zagare, Coppe di Montelci, La Tagliata) raccontano il passato fino ai nostri giorni. Le tracce più antiche di insediamenti umani risalgono al N-V secolo a. C. I primi abitatori del territorio di  Mattinata furono le tribù eurasiatiche della civiltà dei Dauni; sbarcati dall’Illiria tra l’VIII e il VII secolo a.C. Queste popolazioni s’insediarono nella piana di Mattinata e sullo sperone roccioso di Monte Matino (chiamato Monte Saraceno in seguito all’ arroccamento dei “mori” intorno al Mille).

Il toponimo “Matinum” fu utilizzato dai Romani per indicare la baia e la piana. Le orde Saracene e Slave spopolarono i litorali fino al XVII secolo. Di questo oscuro periodo restano le torri costiere di avvistamento. Frazione di Monte Sant’Angelo, dal 4 agosto 1955 il Comune di Mattinata ha acquisito l’autonomia amministrativa e territoriale.

inizio pagina